Nicola Del Freo

Del Freo 667614BADG ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

Nato a Massa, compie i suoi studi presso la Hamburg Ballett Schule John Neumeier (dal 2005 al 2010) frequentando inoltre, nel 2006 la Yorkshire Ballet Summer School. Dal 2010 al 2014 è nello Staatsballett di Berlino, come corpo di ballo e in seguito mezzo-solista, nei balletti di John Neumeier, John Cranko, Patrice Bart, Mauro Bigonzetti, Itzik Galili, Vladimir Malakhov, Heinz Spoerli, Maurice Béjart, Alexei Ratmansky, Giorgio Madia, Kevin Haigen, Vasily Medvedev, Boris Eifman e altri. Entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dall’inizio del 2015 e dall’aprile 2018 è ballerino Solista. Tra i balletti che ha interpretato Giselle (passo a due dei contadini e Wilfried), Cello Suites e Goldberg variationen di Heinz Spoerli, Excelsior (lo Schiavo); le produzioni di Alexei Ratmansky La bella addormentata nel bosco (Uccello Blu), Il lago dei cigni (Siegfried), di Kenneth MacMillan L’histoire de Manon (Lescaut), Romeo e Giulietta (Paride), in Cinderella (il Padre) e Progetto Händel di Mauro Bigonzetti; Lo schiaccianoci di Nacho Duato (danza francese), Il giardino degli amanti di Massimiliano Volpini (protagonista maschile), Le Sacre du Printemps di Glen Tetley (coppia principale), Shéhérazade, di Eugenio Scigliano (lo Schiavo d’oro). Nei balletti di George Balanchine prende parte a Symphony in C (coppia principale del primo movimento e del quarto), Sogno di una notte di mezza estate (Oberon), Lo schiaccianoci (bastoncino di zucchero e Cavaliere della Fata Confetto); è Lenskij in Onegin di John Cranko e Des Grieux in La Dame aux camélias di John Neumeier. Nei balletti di Rudolf Nureyev è in scena in La Bella addormentata nel bosco (passo a cinque, Désiré e quattro principi) e Don Chisciotte (Espada). È tra gli interpreti principali di Goldberg-Variationen (Heinz Spoerli), di Mahler 10 (Aszure Barton), Petite Mort (Jiří Kylián), Boléro di Maurice Béjart (quattro solisti), Le Corsaire di Anna-Marie Holmes (Lankendem e Conrad), Woolf Works di Wayne McGregor (Becomings). Invitato come artista ospite è protagonista di Cenerentola di Luciano Cannito. Interpreta il ruolo di Eros e in seguito quello di Aminta in Sylvia di Manuel Legris, titolo inaugurale della Stagione 2019-2020 di Balletto alla Scala, Adagio Hammerlavier e Sarcasmen di Hans van Manen, Le Jeune homme et la Mort di Roland Petit. Sono molti i debutti che ha affrontato anche nelle recenti programmazioni: per la serata “A riveder le stelle” è tra gli interpreti di Verdi Suite, creazione di Manuel Legris; in “Grandi Momenti di Danza” è James in La Sylphide di Bournonville (dall’atto II); in “Omaggio a Nureyev” è Jean De Brienne nel Divertissement del terzo atto di Raymonda. In “Serata Grandi Coreografi” è nel passo a tre da Suite en blanc di Serge Lifar e nel divertissement da Paquita.; in “Serata Quattro Coreografi” è nella nuova versione di Verdi Suite e tra gli interpreti di Canon in D Major e in “Serata Contemporanea” è in scena in The Vertiginous Thrill of Exactitude di William Forsythe. Dall’autunno 2021 è Primo ballerino del Teatro alla Scala e nelle recite di Don Chisciotte di Nureyev al Teatro Arcimbldi debutta nel ruolo protagonista di Basilio. Per La bayadère di Rudolf Nureyev, titolo inaugurale della Stagione 2021-2022, interpreta il ruolo di Solor e in Jewels di George Balanchine danza in una delle due coppie principali di Emeralds e nella coppia principale di Diamonds. In Gala Fracci debutta nel passo a due da Chéri e danza nel quarto movimento di Symphony in C. Per la produzione di Wayne McGregor AfteRite+LORE è nel cast di apertura di AfteRite. Nella ripresa di Giselle (luglio 2022) debutta nel ruolo di Albrecht; nella ripresa di Onegin di John Cranko (settembre 2022) riprende il ruolo di Lenskij e debutta nel ruolo protagonista di Onegin. Per Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, titolo di apertura della Stagione di Balletto 2022-2023, è interprete della Pastorale e debutta nel ruolo protagonista del Signor Drosselmeyer/il Principe. Nella serata Dawson/Duato/Kratz/Kylián è tra i protagonisti di Anima Animus (David Dawson) e Remanso (Nacho Duato). In Le Corsaire di Manuel Legris interpreta il ruolo di Conrad. Per “Serata William Forsythe – Blake Works V” è tra i protagonisti di Blake Works I e di The Barre ProjectNella edizione 2023 di Gala Fracci interpreta il grand pas de deux da Le Papillon. Nella ripresa di Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan del giugno/luglio 2023 debutta nel ruolo protagonista di Romeo e a novembre riprende il ruolo di Lenskij per Onegin di John Cranko, interpretando anche il Principe Gremin

 

Riceve il premio Danza&Danza come Interprete emergente per la stagione 2017. Nel settembre 2017 tra i “danzatori dell’anno sulla scena internazionale” riceve il riconoscimento “Positano Premia la Danza – Léonide Massine”

Presenze in Stagione

Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Balletto

Coppélia

20 dicembre 2023, 29 dicembre 2023, 31 dicembre 2023, 5 gennaio 2024
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
Balletto

Smith/León e Lightfoot/Valastro

7 febbraio 2024, 9 febbraio 2024, 10 febbraio 2024, 15 febbraio 2024, 16 febbraio 2024, 18 febbraio 2024
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Balletto

Gala Fracci

19 aprile 2024