Mattia Semperboni

Semperboni 703730BADG ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

Nato a Milano, si diploma presso la Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala nel 2014. Entrato in compagnia subito dopo il diploma, ha partecipato a produzioni quali Romeo e Giulietta (solista Mandolino) e L'histoire de Manon (sei mendicanti e capo dei mendicanti) di Kenneth MacMillan, Lo schiaccianoci di Nacho Duato (Pierrot, marinai russi), Giselle di Yvette Chauviré (Passo a due dei contadini), Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine (sei ragazzi cerimonia) e Boléro di Maurice Béjart (tra i quattro solisti), Le Corsaire di Anna-Marie Holmes (Alì e Lankendem), Don Chisciotte di Rudolf Nureyev (uno Zingaro), Lo schiaccianoci di George Balanchine (il Soldatino e il Cavaliere della Fata Confetto), Woolf Works di Wayne McGregor (Becomings), La Bella addormentata nel bosco di Rudolf Nureyev (quattro principi e passo a cinque), Symphony in C di George Balanchine (coppia principale del IV movimento).

Interpreta il ruolo di un Contadino e poi di Eros in Sylvia di Manuel Legris. Per la serata “Grandi Momenti di Danza” è nel cast di Le Corsaire di Manuel Legris e nella “Serata Grandi Coreografi” interpreta Espada nell’estratto da Don Chisciotte di Rudolf Nureyev. In “Serata Quattro Coreografi” è nella nuova versione di Verdi Suite e tra gli interpreti di Canon in D Major; In “Serata Contemporanea” è protagonista di The labyrinth of solitude di Patrick de Bana. Nelle recite di “La Scala in città” interpreta il grand pas de deux da Don Chisciotte.

Dal 2021 è solista della Compagnia; debutta nel ruolo di Basilio nelle recite di Don Chisciotte di Rudolf Nureyev al Teatro Arcimboldi. Per La bayadère di Rudolf Nureyev, titolo inaugurale della Stagione 2021-2022, interpreta l’Idolo d’oro. In Jewels di George Balanchine è nel passo a tre di Emeralds e in Gala Fracci interpreta il ruolo dello Schiavo nell’estratto da Excelsior. Per la produzione di Wayne McGregor AfteRite+LORE è nel cast di apertura di AfteRite. Nella ripresa di Onegin di John Cranko (settembre 2022) debutta nel ruolo di Lenskij. Per Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, titolo di apertura della Stagione di Balletto 2022-2023, è nel ruolo di Fritz e nella danza Spagnola, poi nella danza cinese. Nella serata Dawson/Duato/Kratz/Kylián è tra i protagonisti di Anima Animus (David Dawson) e Remanso (Nacho Duato). In Le Corsaire di Manuel Legris interpreta il ruolo di Conrad. Per “Serata William Forsythe – Blake Works V” è tra i protagonisti di The Barre Project. Nella ripresa di Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan del giugno/luglio 2023 debutta nel ruolo di Benvolio. Nel settembre 2023 danza il passo a tre in Il lago dei cigni, coreografia di Rudolf Nureyev, per poi debuttare nel ruolo protagonista di Siegfried. A novembre riprende il ruolo di Lenskij in Onegin di John Cranko.

Dalla rivista specializzata Danza& Danza gli viene assegnato il premio fra gli interpreti italiani emergenti del 2018 e nella 47 edizione di Positano Premia la danza – Léonide Massine riceve il premio tra i “danzatori dell’anno sulla scena nazionale e internazionale”.

Presenze in Stagione

Immagine sezione Coppélia
Immagine sezione Coppélia
Balletto

Coppélia - Anteprima UNDER30

15 dicembre 2023
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Balletto

Coppélia

17 dicembre 2023, 20 dicembre 2023, 31 dicembre 2023, 5 gennaio 2024, 9 gennaio 2024, 11 gennaio 2024
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
Balletto

Smith/León e Lightfoot/Valastro

7 febbraio 2024, 9 febbraio 2024, 10 febbraio 2024, 15 febbraio 2024, 16 febbraio 2024, 18 febbraio 2024