Domenico Di Cristo

Di Cristo 703707BADG ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

Nato a Villafranca di Verona si forma alla Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala dove si diploma nel 2015. Dal 2015 al 2017, con il Czech National Ballet, sotto la direzione di Petr Zuska e poi Filip Barankiewicz, prende parte ai balletti di Lev Ivanov, Kenneth Greve, John Cranko, Javier Torres, Youri Vamos, Michael Corder, Radu Poklitaru, Alexander Ekman, Katarzyna Kozielska, Andrej Kajdanovskij, oltre a lavori di Petr Zuska, e ruoli principali in titoli di George Balanchine, Frederick Ashton, Glen Tetley. Ha poi preso parte a Ma Vlast (coreografia di Jiří Bubeníček per l’anniversario della nascita della Repubblica Ceca) e al XXII Gala del Dia de la Danza con Lucia Lacarra, danzando Infiorata a Genzano di August Bournonville.

Entra poi nel Corpo di Ballo del Teatro alla Scala dove interpreta, fra l’altro, il passo a due contadini di Giselle e il ruolo di un Pastorello in Sylvia di Manuel Legris; prende parte a Kammerballett di Hans van Manen e Le combat des anges di Roland Petit. In “Serata Quattro Coreografi” è tra gli interpreti di Concerto DSCH di Alexei Ratmansky. In "Serata Contemporanea" è tra gli interpreti di Birds walking on water, creazione di Natalia Horecna. Dal settembre 2021 è solista della Compagnia e nelle recite di Don Chisciotte di Nureyev al Teatro Arcimbldi debutta nel ruolo di Uno Zingaro. Per La bayadère di Rudolf Nureyev, titolo inaugurale della Stagione 2021-2022, interpreta il ruolo del Fachiro, dell’Idolo d’oro ed è solista della Danza tamburo. In Jewels di George Balanchine danza nella coppia solista di Rubies. Per la produzione di Wayne McGregor AfteRite+LORE è nel cast di apertura della creazione LORE e in seguito anche di AfteRite. Nel corso delle recite di Variazioni di bellezza al Teatro Arcimboldi debutta nell’assolo di Patrick de Bana The labyrinth of solitude. Per Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, titolo di apertura della Stagione di Balletto 2022-2023, è interprete della danza cinese, poi del ruolo di Fritz/danza spagnola. Nella serata Dawson/Duato/Kratz/Kylián è tra i protagonisti della creazione Solitude Sometimes (Philippe Kratz) e di Remanso (Nacho Duato). In Le Corsaire di Manuel Legris interpreta il ruolo di Birbanto. È uno dei tre protagonisti di Luce, creazione di Andrea Crescenzi in prima assoluta per la serata inaugurale del Salone del Mobile 2023. Per “Serata William Forsythe – Blake Works V” è tra i protagonisti della creazione Prologue

Nella edizione 2023 di Gala Fracci interpreta L’Après- midi d’un faune di Amedeo Amodio. Nella ripresa di Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan del giugno/luglio 2023 debutta nel ruolo di Benvolio. Nel settembre 2023 è tra i solisti valzer e i solisti tarantella in Il lago dei cigni, coreografia di Rudolf Nureyev.

Riceve il premio Nazionale Sfera d’Oro per la Danza 2023

Presenze in Stagione

Immagine sezione Coppélia
Immagine sezione Coppélia
Balletto

Coppélia - Anteprima UNDER30

15 dicembre 2023
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Balletto

Coppélia

17 dicembre 2023, 20 dicembre 2023, 29 dicembre 2023, 31 dicembre 2023, 5 gennaio 2024, 9 gennaio 2024, 11 gennaio 2024, 11 gennaio 2024, 13 gennaio 2024, 13 gennaio 2024
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
Balletto

Smith/León e Lightfoot/Valastro

7 febbraio 2024, 9 febbraio 2024, 10 febbraio 2024, 15 febbraio 2024, 16 febbraio 2024, 18 febbraio 2024
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Balletto

Gala Fracci

19 aprile 2024