Antonella Albano

Albano 703739BADG ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

Antonella Albano, nata a Bari, nel 1995 entra alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala e l’anno successivo riceve la menzione speciale come Solista al concorso “Giovanissimi talenti” presso il Teatro Nuovo di Torino. Ammessa al Giovane Balletto di Cannes, nel 1998 ottiene una borsa di studio di un anno all’Accademia Princesse Grace di Monte-Carlo. Nel 2000 entra nel Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, partecipando alle tourneés e alle produzioni della Compagnia. Ha danzato La strada (Mario Pistoni), L’histoire de Manon (anche nel ruolo dell’Amante di Lescaut) e Romeo e Giulietta (anche nel ruolo protagonista) di Kenneth MacMillan, Giselle (anche nel ruolo protagonista), La sylphide (Pierre Lacotte), Onegin (John Cranko), Jeunehomme (Uwe Scholz), Sinfonia di Salmi, Bella Figura e Petite Mort di Jiří Kylián; La Stravaganza, Le Parc e Winterreise di Angelin Preljocaj, Contropotere (Jacopo Godani), Mediterranea, Cinderella (la sorellastra) e Progetto Händel di Mauro Bigonzetti, Il lago dei cigni di Vladimir Bourmeister (Odette/Odile), Carmen (Il bandito) e Pink Floyd Ballet di Roland Petit, Swanilda in Coppélia di Derek Deane; Voluntaries di Glen Tetley, Don Chisciotte di Rudolf Nureyev (Kitri - Amore), Theme and Variations, Who Cares? (ruolo principale), Balletto Imperiale, Jewels (coppia principale di Rubies), Sogno di una notte di mezza estate (Ippolita) e Symphony in C (coppia principale del terzo movimento) di George Balanchine. Ha anche interpretato Le spectre de la Rose, Raymonda di Petipa-Glazunov (Pas classique hongrois, Henriette, amica di Raymonda e solista del secondo quadro, atto I), Excelsior (La Civiltà, La Folgore), Concerto DSCH di Alexei Ratmansky, Il lago dei cigni di Rudolf Nureyev (solista della tarantella, quattro cigni piccoli e passo a tre), Lo schiaccianoci di Nacho Duato (Colombina) Il giardino degli amanti di Massimiliano Volpini (Susanna), La Valse di Stefania Ballone, Matteo Gavazzi e Marco Messina (Una coppia), La Dame aux camélias di John Neumeier (Prudence) Goldberg-Variationen di Heinz Spoerli, Mahler 10 di Aszure Barton, Le Corsaire di Anna-Marie Holmes (Zulmea), Woolf Works di Wayne McGregor (tra i protagonisti di Becomings e di Tuesday), La Bella addormentata nel bosco di Rudolf Nureyev (la Gatta Bianca e una delle sette fate). Interpreta il ruolo di “una Contadina” in Sylvia di Manuel Legris e danza in Kammerballett di Hans van Manen (donna in nero). Nel Gala di Balletto del settembre 2020 alla Scala è interprete della creazione di Mauro Bigonzetti Do a duet. Per la serata “Grandi Momenti di Danza” è nel cast di Le Corsaire di Manuel Legris e in “Omaggio a Nureyev” è Clemence nel Divertissement del terzo atto di Raymonda. In “Serata Grandi Coreografi” danza il passo a due da Cantata di Mauro Bigonzetti (che riprende anche nelle recite di “La Scala in città “). In “Serata Quattro Coreografi” è tra gli interpreti di Movements to Stravinsky di András Lukács e in “Serata Contemporanea è interprete di Árbakkinn di Simone Valastro e in Birds walking on water, creazione di Natalia Horecna. Crea il ruolo di Madina per la prima mondiale della coreografia di Mauro Bigonzetti sulla creazione musicale di Fabio Vacchi. In Gala Fracci danza il ruolo di Gelsomina nel passo a due da La strada. Per la produzione di Wayne McGregor AfteRite+LORE intrepreta il ruolo di Alessandra Ferri nelle repliche di AfteRite. Per Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, titolo di apertura della Stagione di Balletto 2022-2023, è nella coppia solista della danza araba. Nella serata Dawson/Duato/Kratz/Kylián torna a danzare in Bella Figura (Jiří Kylián). In Le Corsaire di Manuel Legris interpreta il ruolo di Zulmea. Nella ripresa di Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan del giugno/luglio 2023 è una delle tre Zingare. Nel settembre 2023 è solista della ciarda in Il lago dei cigni, coreografia di Rudolf Nureyev

Partecipa al Gala Italia-Russia a Roma e in alcuni gala accanto a Alessio Carbone, primo ballerino dell’Opéra di Parigi. Ancora allieva, vince il premio Scarpetta d’oro a Verona. Nel 1999 è Medaglia d’Oro al Concorso Eurocity Città di Livorno. Nel settembre 2006 riceve il Premio Positano “Léonide Massine”.

Presenze in Stagione

MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
Balletto

Smith/León e Lightfoot/Valastro

7 febbraio 2024, 9 febbraio 2024, 10 febbraio 2024, 15 febbraio 2024, 16 febbraio 2024, 18 febbraio 2024
MADINA il corpo di ballo
MADINA il corpo di ballo
Balletto

Madina

28 febbraio 2024, 1 marzo 2024, 2 marzo 2024, 6 marzo 2024, 7 marzo 2024, 9 marzo 2024
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Balletto

Gala Fracci

19 aprile 2024