Home –  Stagione 2022-2023 –  Opera – 

I Vespri siciliani

  • A 033 0H2A2723. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Cattura trailer ok
  • intervista rebeka youtube cattura
  • Luisi ©BALU Photography 950x490
  • A HUGO DE ANA gallery
  • A 021 0H2A2681. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • A 029 0H2A2710. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • A 039 0H2A2742. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • A 045 0H2A2765. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • A 133 0H2A3108. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • A 154 0H2A3189. ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
Ph. Marco Brescia & Rudy Amisano
Dal 28 Gennaio al 21 Febbraio 2023
Giuseppe Verdi

Durata spettacolo: 3 ore e 40 minuti ca. inclusi intervalli

PRIMA PARTE 75 minuti / intervallo 25 minuti / SECONDA PARTE 70 minuti / intervallo 25 minuti / TERZA PARTE 21 minuti

 

Un'ora prima dell'inizio di ogni recita, presso il ridotto delle Gallerie, si terrà una conferenza introduttiva all'opera tenuta da Claudio Toscani.

 

Dramma in cinque atti

Libretto di Eugène Scribe e Charles Duveyrier

 

Nuova produzione Teatro alla Scala

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Direttore Fabio Luisi
Regia, scene e costumi Hugo De Ana
Luci Vinicio Cheli
Coreografia Leda Lojodice

CAST

Guido di Monforte Luca Micheletti (28 gen. e 1, 8, 11, 14 feb.) / Roman Burdenko (17, 21 feb.)
Il signore di Bethune Andrea Pellegrini
Il conte Vaudemont Adriano Gramigni
Arrigo Piero Pretti
Giovanni da Procida Simon Lim
La duchessa Elena Marina Rebeka (28 gen. e 1, 8, 14, 17 feb.) / Angela Meade (11, 21 feb.)
Ninetta Valentina Pluzhnikova
Danieli Giorgio Misseri
Tebaldo Bryan Avila Martinez
Roberto Christian Federici
Manfredo Andrea Tanzillo

La rappresentazione del 14 febbraio sarà trasmessa in live streaming sulla piattaforma LaScalaTv, le riprese potranno incidentalmente inquadrare il pubblico (in tutto o in parte).

Le rappresentazioni dell' 1 e 8 febbraio saranno oggetto di registrazione audio-video, le riprese potranno incidentalmente inquadrare il pubblico (in tutto o in parte).

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali del pubblico clicca qui.

 

Al suo sesto titolo d’opera alla Scala, Fabio Luisi dirige il capolavoro risorgimentale di Verdi che manca dal Piermarini dall’edizione di apertura della Stagione 1989/1990. La nuova, sontuosa produzione è firmata per regia, scene e costumi da Hugo de Ana, maestro nell’accendere ambientazioni d’epoca di slanci visionari. In palcoscenico si alternano due straordinarie protagoniste, Marina Rebeka e Angela Meade, insieme a Piero Pretti, Luca Micheletti e Roman Burdenko.