Martina Arduino

Arduino 667621BADG ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala

Nata a Moncalieri (TO), inizia gli studi a Torino e nel 2007 entra al primo corso nella Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala; durante questi anni partecipa agli spettacoli dell'Accademia, e prende parte anche a produzioni del Corpo di Ballo scaligero. Si diploma nel maggio 2015 ed entra a far parte del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala.  Partecipa alle produzioni e alle creazioni per la Compagnia, agli spettacoli in sede e nel corso delle tournée. Interpreta le produzioni di Alexei Ratmansky (La bella addormentata nel bosco, nel ruolo della Fata dei Lillà e del Diamante; Il lago dei cigni nel passo a tre e nel ruolo di Odette/Odile), Mauro Bigonzetti (Cinderella  - Fata madrina; Progetto Händel),  Nacho Duato (Lo schiaccianoci -  Colombina), Rudolf Nureyev (Don Chisciotte - ballerina di strada e solista del fandango), Massimiliano Volpini (Il giardino degli amanti, interprete principale), Kenneth MacMillan (Romeo e Giulietta, ruolo protagonista), George Balanchine (Symphony in C -  primo movimento e quarto movimento e Sogno di una notte di mezza estate), John Cranko (Onegin, nel ruolo di Ol’ga), John Neumeier (La Dame aux camélias nel ruolo di Prudence), Heinz Spoerli (Goldberg-Variationen), Jiří Kylián (Petite Mort), Maurice Béjart (Boléro). Dall’aprile 2018 è prima ballerina del Teatro alla Scala; al suo repertorio aggiunge Le Corsaire di Anna-Marie Holmes (Gulnare e Medora), Apollo di George Balanchine (Polimnia); La Bella addormentata nel bosco di Rudolf Nureyev (passo a cinque, poi Aurora e una delle sette fate); il ruolo protagonista di Kitri in Don Chisciotte di Rudolf Nureyev; L’histoire de Manon di Kenneth MacMillan (l’Amante di Lescaut); Lo schiaccianoci di George Balanchine (Goccia di Rugiada e Fata Confetto); Woolf Works di Wayne McGregor (Rezia in I now, I then e Becomings) . Interpreta il ruolo protagonista in Sylvia di Manuel Legris, titolo inaugurale della Stagione 2019-2020 di Balletto alla Scala; danza Adagio Hammerklavier e Sarcasmen di Hans van Manen e Le Jeune homme et la Mort di Roland Petit. Per la serata “A riveder le stelle” è tra gli interpreti di Verdi Suite creazione di Manuel Legris. Debutta nel primo atto di Giselle nel ruolo protagonista; per la serata “Grandi Momenti di Danza” è “La Civiltà” nel passo a due da Excelsior e in “Omaggio a Nureyev” riprende il ruolo di Aurora nell’Adagio della rosa da La bella addormentata. In “Serata Grandi Coreografi” danza il passo a due da Debussy pour sept danseurs di Roland Petit e il divertissement da Paquita. È ancora in Verdi Suite per la “Serata Quattro Coreografi”. In „Serata Contemporanea“ è in scena in The vertiginous thrill of exactitude di William Forsythe. Nelle recite di „La Scala in città“ interpreta il passo a due dal terzo atto di Sylvia e il grand pas de deux da Don Chisciotte. E‘ Olga alla prima mondiale di Madina, coreografia di Mauro Bigonzetti sulla creazione musicale di Fabio Vacchi. Per La bayadère di Rudolf Nureyev, titolo inaugurale della Stagione 2021-2022, interpreta il ruolo di Nikiya. In Jewels di George Balanchine danza in una delle due coppie principali di Emeralds e nella coppia principale di Diamonds. In Gala Fracci è interprete del passo a due da La Péri. Per la produzione di Wayne Mc Gregor AftteRite+LORE è nel cast di apertura di AfteRite. Nella ripresa di Giselle (luglio 2022) danza il ruolo protagonista.  Nella ripresa di Onegin di John Cranko (settembre 2022) riprende il ruolo di Ol’ga e debutta nel ruolo di Tat’jana. Debutta nel ruolo di Clara per Lo schiaccianoci di Rudolf Nureyev, titolo di apertura della Stagione di Balletto 2022-2023. Nella serata Dawson/Duato/Kratz/Kylián è tra i protagonisti di Anima Animus (David Dawson). In Le Corsaire di Manuel Legris interpreta il ruolo di Medora. Per “Serata William Forsythe – Blake Works V” è tra i protagonisti di Blake Works I. Nella edizione 2023 di Gala Fracci interpreta il passo a due da Le Loup di Roland Petit e il Pas classique hongrois da Raymonda. Nella ripresa di Romeo e Giulietta di Kenneth MacMillan del giugno/luglio 2023 torna a danzare nel ruolo protagonista di Giulietta. Nel settembre 2023 debutta nel ruolo protagonista di Odette/Odile in Il lago dei cigni, coreografia di Rudolf Nureyev e a novembre riprende il ruolo di Tat’jana, e anche di Ol’ga in Onegin di John Cranko

 

Riceve il premio Danza&Danza come Interprete emergente per la stagione 2016; nel settembre 2020 il premio “danzatore dell’anno sulla scena internazionale” nella 48 edizione di “Positano premia la danza Léonide Massine”, e nel settembre 2021 il Premio Nazionale Sfera d’Oro per la Danza

Presenze in Stagione

Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko.ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (3)
Balletto

Coppélia

11 gennaio 2024, 13 gennaio 2024
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
MEMENTO ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala (6)
Balletto

Smith/León e Lightfoot/Valastro

7 febbraio 2024, 10 febbraio 2024, 15 febbraio 2024, 16 febbraio 2024, 18 febbraio 2024
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Carla Fracci alla Scala  133877LMN Omaggio 84 85 ph Lelli e Masotti © Teatro alla Scala HEADER NUOVO SITO
Balletto

Gala Fracci

19 aprile 2024