Home – 

La Scala ricorda Pierre Boulez

Pierre Boulez, scomparso il 5 gennaio a Baden Baden all’età di 90 anni, è stato un musicista di statura immensa che ha lasciato, in veste di compositore ma anche di direttore d’orchestra e saggista, un’eredità di enorme portata, tale che la stessa ricognizione sarà un compito arduo per chi resta. 
Nel ricordare questa figura fondamentale nella storia della Musica dell’ultimo secolo desideriamo innanzitutto ripercorrere le tappe della sua presenza milanese: una presenza che si intreccia con la programmazione del Teatro alla Scala e di Milano Musica e con l’attività di artisti come Claudio Abbado, Maurizio Pollini, Daniel Barenboim offrendo un contributo determinante allo sviluppo della cultura musicale della nostra città. 
Il rapporto di Boulez con il Teatro alla Scala si apre, significativamente, con la direzione di due recite della Lulu di Berg nel completamento di Friedrich Cerha, con la regia leggendaria di Patrice Chéreau. Lo spettacolo, importato dall’Opéra di Parigi di cui utilizza i complessi, è parte del Festival Berg voluto da Claudio Abbado. Nelle stesse serate Boulez dirige l’orchestra parigina in un concerto che incastona la berghiana op.6 tra Petruska e Sacre du Printemps di Stravinskij. 
L’anno seguente Boulez torna per “Musica nel nostro tempo” presentando la sua orchestra, l’Ensemble Intercontemporain in un impaginato che accosta la Suite op. 29 di Schoenberg alla prima italiana del suo Eclat/Multiples. Sempre con l’Ensemble è alla Scala nel 1986 per una serata interamente dedicata a Debussy con tre straordinari solisti al pianoforte: Aldo Ciccolini, Alexis Weissemberg e Pierre-Laurent Aimard. Nel 1989 è alla testa della BBC Symphony orchestra nell’ambito del Festival “Dialogo con Maderna”: sui leggii Maderna, Stravinskij, Messiaen e i suoi Le visage nuptial e Le soleil des eaux. 
Nel 1990 Luciana Pestalozza, Duilio Courir e Patrice Martinet gli dedicano una “Settimana Boulez” articolata su diverse sedi tra le quali resta memorabile l’Ansaldo, dove Maestro e Ensemble eseguono Dialogue de l’ombre double e Répons. Da questa esperienza nascerà due anni più tardi Milano Musica.
Nel 1994 è proprio Milano Musica a ospitare un concerto dell’Ensembe Intercontemporain nell’ambito del Festival Varèse: vengono eseguiti Les eaux étroites di Pierre Bonnet, Dérive 2 e 1 e Memoriale di Boulez,  Integrales e Offrandes di Varèse e Duo en résonance di Ivan Fedele; pochi mesi più tardi orchestra e direttore torneranno alla Scala ospiti della Società del Quartetto per un programma dedicato alla seconda scuola di Vienna: il Concerto op. 25 e i Cinque pezzi op. 10 di Webern, la Lyrische Suite di Berg e Von heute auf morgen di Schoenberg. Per il Festival dedicato a Kurtag da Milano Musica nel 1998 vengono invece eseguiti di Boulez ancora Derive 2 e 1 ed Eclat multiple, e di Kurtág Poslanija pokojnoj R. V. Trusovoj op. 17.
Sempre per Milano Musica nel 2006 Boulez e l’Intercomporain eseguono, oltre alla prima italiana della nuova versione di Dérive, L’histoire du soldat di Stravinskij e la prima italiana di Streets di Bruno Mantovani. 
È Stéphane Lissner, nello stesso anno, a convincere il Maestro a dirigere l’Orchestra della Scala: il concerto di Natale vede sui leggii Le chant du rossignol e Le sacre du printemps di Stravinskij. Nel 2007 Boulez dirige per la prima volta alla Scala una pagina di Mahler, la Sinfonia n°6, alla testa della Staatskapelle Berlin. 
Nel 2009 il Maestro è ospite con l’Intercontemporain del “Progetto Pollini”: insieme al grande pianista milanese presenta un impaginato viennese che include arie (con Petra Lang) e pezzi cameristici di Schoenberg, Webern e Berg. Pochi mesi più tardi torna, sempre con Pollini, per dirigere la Filarmonica in un concerto della Stagione Sinfonica del Teatro dedicato interamente a Bartók (Sei pezzi op. 12, Concerto n°2 e Il mandarino miracoloso) che sarà replicato con grande successo anche alla Salle Pleyel di Parigi. 

 

  • Pierre Boulez con Patrice Chéreau - Conferenza per Lulu di Berg

  • Pierre Boulez - Ensemble intercontemporain, 1980

  • Pierre Boulez 1980

  • Pierre Boulez con Orchestra e Coro BBC di Londra, nel 1989

  • Pierre Boulez, 1994

  • Pierre Boulez con Ivan Fedele, 1994

  • Pierre Boulez, 2006

  • Pierre Boulez concerto di Natale Orchestra Scala, 2006

  • Pierre Boulez concerto di Natale Orchestra Scala, 2006

  • Pierre Boulez - Staatskapelle Berlin, 2007

  • Pierre Boulez con Maurizio Pollini -Ensemble Intercontemporain, 2009

  • Pierre Boulez con Maurizio Pollini - Ensemble Intercontemporain, 2009