Home –  Stagione 2020-2021 –  Concerti – 

Don Chisciotte

  • Don Chisciotte  ph Brescia e Amisano Teatro alla Scala (2)
  • Rudolf Nureyev  ph Lelli Masotti Teatro alla Scala 5028LMN
  • Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko Don Chisciotte ph Brescia e Amisano teatro alla Scala  (4)
  • Alice Mariani Foto di repertorio (1)
  • Mattia Semperboni LA SCALA IN CITTA'   DON CHISCIOTTE ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
  • Don Chisciotte   Nicoletta Manni  Claudio Coviello ph Brescia Amisano Teatro alla Scala    (2)
  • Don Chisciotte   Nicoletta Manni   Claudio Coviello ph Brescia Amisano Teatro alla Scala    (1)
  • Martina Arduino Don Chisciotte   ph Brescia e Amisano Teatro alla Scala(7)
  • Nicola Del Freo foto di repertorio Verdi Suite ph Brescia e Amisano ©Teatro alla Scala
Ph. Marco Brescia & Rudy Amisano
Dal 29 al 31 Ottobre 2021
Ludwig Minkus

TAM Teatro Arcimboldi Milano

 

Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala
Con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala

Produzione Teatro alla Scala

 

Musica Ludwig Minkus
Coreografia Rudolf Nureyev
Supervisione coreografica Manuel Legris
Orchestrazione e adattamento John Lanchbery
Direttore Valeriy Ovsyanikov
Scene  Raffaele Del Savio
Costumi Anna Anni
Supervisione ai costumi Irene Monti
Luci  Marco Filibeck
   
Kitri Nicoletta Manni (29 ott. e 30 ott, 20:00) / Alice Mariani (30 ott., 14:30) / Martina Arduino (31 ott.)
Basilio Timofej Andrijashenko (29 ott.) / Mattia Semperboni (30 ott., 14:30) / Claudio Coviello (30 ott., 20:00) / Nicola Del Freo (31 ott.)

Con la sua frizzante energia, con i caldi colori dell’allestimento di Raffaele Del Savio e Anna Anni, Don Chisciotte di Rudolf Nureyev trasporterà il pubblico con freschezza, allegria, virtuosismi e ricchezza coreografica in una Spagna affascinante, tra danze di gitani, fandango, matadores, mulini a vento e il candore sospeso del giardino delle Driadi. Sulla musica immediata di Minkus le avventure di Don Chisciotte e del fido scudiero Sancho Panza si incrociano, o meglio fanno da pretesto per una storia d’amore e per una serata di scoppiettante danza, scintillante e piena di temperamento, con divertenti ruoli comprimari e virtuosistici ruoli principali. Fra fughe, inganni e travestimenti, Don Chisciotte danzerà con la sua Dulcinea, la giovane Kitri e il barbiere Basilio coroneranno il loro sogno. Don Chisciotte richiede superba tecnica nelle variazioni e soprattutto nel gran pas de deux finale che celebra il trionfo dell’amore: una vera prova di bravura per ogni étoile. Dalla sua prima apparizione alla Scala, nel 1965, accanto a Margot Fonteyn in Romeo e Giulietta, la Scala ha avuto innumerevoli occasioni per poter acclamare Rudolf Nureyev, come interprete di balletti memorabili con altrettanto memorabili partnership artistiche, e di poter custodire in repertorio i titoli da lui coreografati. Don Chisciotte di Rudolf Nureyev, in repertorio alla Scala dal 1980 (con Nureyev protagonista accanto a Carla Fracci) è uno dei veri cavalli di battaglia della Compagnia applaudito anche nel 2016 - anno che coincideva con il 400° anniversario della morte di Cervantes - alla Scala e a Tokyo e nel 2018, in stagione, in tour in Cina e nella prima trasferta della Scala in Australia, in occasione dell’ottantesimo anniversario della nascita di Nureyev e il venticinquesimo della sua scomparsa. Per omaggiare la memoria del geniale ballerino e coreografo, la sua carismatica personalità e la inimitabile qualità artistica, anche le recenti produzioni in streaming del balletto scaligero hanno ripreso importanti estratti; ora, dopo tre anni, torna finalmente in scena nella sua interezza.