ore
 

In bacheca

teodor currentzis

Promo U30: Concerto Currentzis/musicAeterna a prezzo speciale

Venerdì 30 novembre alle ore 20, il Teatro alla Scala ospita in concerto straordinario il direttore Teodor Currentzis e la sua orchestra musicAeterna, nell’unica tappa italiana del loro tour mahleriano (Lieder aus Des Knaben Wunderhorn e Sinfonia n.4) che oltre a Milano toccherà le maggiori capitali musicali: da San Pietroburgo a Vienna, da Berlino a Budapest, da Madrid a Monaco.

 

I possessori di Pass Under30 potranno usufruire di una promozione speciale per posti di palco e platea a 40 euro (anziché 85 euro più prevendita). L’acquisto può essere fatto online accedendo all’area riservata e seguendo il bottone dedicato o in Biglietteria esibendo il proprio Pass o numero seriale.

 

Il binomio Currentzis/musicAeterna è uno dei maggiori fenomeni degli ultimi anni nel mondo della musica classica. Il giovane ed estroso direttore greco-russo è emerso prepotentemente come talento rivoluzionario e controverso, capace di reinterpretare i classici in maniera radicale e originale. Alla base del progetto, iniziato nel 2004 nell'isolamento siberiano di Novosibirsk e oggi in residenza a Perm, ai piedi degli Urali, c’è un lavoro certosino e una simbiosi totale fra lui e i suoi musicisti, che vivono insieme in una “comune” di dedizione quasi monacale, alla ricerca della verità e dell’estasi musicale.

 

La ribalta internazionale è arrivata nel 2014-16 dopo il successo delle incisioni della trilogia Mozart - Da Ponte, frutto di estenuanti sessioni di registrazione divenute leggendarie. Da allora sono iniziati i tour nei più prestigiosi teatri e festival internazionali, stupendo ovunque per l’intensità e l’originalità delle esecuzioni (spesso contraddistinte dal fatto che i musicisti suonino in piedi anziché seduti). Alla Scala sono stati autori di un concerto memorabile nell’aprile 2018, che ha suscitato reazioni straordinariamente accese di pubblico e critica.
 
Nel concerto del 30 novembre ascolteremo l’intero ciclo di 12 Lieder per orchestra e voci che Mahler ha musicato a partire dalla raccolta poetica popolare di Arnim e Brentano Des Knaben Wunderhorn (solisti il mezzosoprano Paula Murrihy e il baritono Florian Boesch). Nella seconda parte, in perfetta continuità, la quasi coeva Sinfonia n.4, forse la più “tradizionale” delle sinfonie mahleriane, che dopo l’ascesa mistica del movimento lento (Ruhevoll) culmina ironicamente proprio con un Lied, “Das himmlische Leben - La vita celeste”, ispirato a testi di Des Knaben Wunderhorn (solista il soprano Jeanine De Bique).

 

FACEBOOK