Fin de partie

György Kurtág

Orchestra del Teatro alla Scala

Nuova produzione
In coproduzione con Festival di Salisburgo

Prima esecuzione italiana

 

Dal 29 Ottobre al 13 Novembre 2015

Cantato in francese con videolibretti in italiano, inglese, francese

L'opera in poche righeApri 
La prima opera di un anziano genio della composizione come l’ungherese György Kurtág (1926) è un evento storico. E se un artista mitico e appartato affronta l’umorismo macabro di Samuel Beckett, l’aspettativa è doppia. Musicista inquieto, esigente, incapace di compromessi stilistici, con la sua musica senza schemi, senza sistemi, senza metodi, Kurtág ha già affrontato in passato testi del grande drammaturgo, scrittore e poeta franco-irlandese, creatore del “Teatro dell’assurdo”. Nel ’91 Claudio Abbado aveva diretto il suo Samuel Beckett: What is the Word e qualche anno dopo compone …pas à pas – nulle part… con poesie di Beckett: pezzi ipnotizzanti, sorprendenti, come creati dal nulla. E ora l’opera.

Direzione 

Direttore
Ingo Metzmacher
Regia
Luc Bondy
Scene
Johannes Schütz
Costumi
Moidele Bickel

Cast 

Hamm
Alain Coulombe
Clow
Jean-Sébastien Bou
Nell
Marie Ange Todorovitch
Nagg
Guy de Mey
CERCALA MIA SCALA
  English
Teatro alla Scala