Home page > La Stagione > Opera e Balletto > La traviata

print

La traviata

Giuseppe Verdi

Melodramma in tre atti
Libretto di Francesco M. Piave
 

Nuova produzione Teatro alla Scala

 

Dal 7 Dicembre 2013 al 3 Gennaio 2014

Durata spettacolo: 3 ore e 10 minuti incluso intervallo

Cantato in italiano con videolibretti in italiano, inglese

L'opera in poche righeApri 
La traviata alla Scala: un must che da sempre “fa tremar le vene e i polsi”. Come noto, per essere Violetta, ci vogliono più voci e più anime in un solo cuore di soprano. La tedesca Diana Damrau, la più famosa Violetta dei nostri tempi, ha intuizione drammatica, presenza, carattere e “voci” in regola per un personaggio vivo e dolente fino all’ultimo sospiro: sulla sua recente interpretazione della Traviata al Met impazzano i blog. Accanto a lei, Piotr Beczala che torna alla Scala dopo il grande successo ottenuto nel ruolo di Rodolfo in La bohème nella scorsa Stagione, e il grande baritono verdiano Željko Lučić. Daniele Gatti, dal canto suo, ha mostrato in tutto il mondo un invidiabile acume verdiano, per forza e lirismo. Grande attesa anche per l’esordio a una prima scaligera del regista russo Dmitri Tcherniakov, di cui si sono visti in Scala un pregevole Giocatore di Prokof’ev e un azzeccato Evgenij Onegin di Čajkovskij, tutto giocato intorno a un tavolo di famiglia. La famiglia Germont, già…

Direzione 

Direttore
Daniele Gatti
Regia e scene
Dmitri Tcherniakov
Costumi
Elena Zaytseva
Luci
Gleb Filschtinsky

CAST 

Violetta Valery
Diana Damrau (7, 12, 15, 22, 28, 31 dic.; 3 gen.)
Irina Lungu (18 dic.)
Flora Bervoix
Giuseppina Piunti
Annina
Mara Zampieri
Alfredo Germont
Piotr Beczala
Giorgio Germont
Željko Lučić
Gastone
Antonio Corianò
Barone Douphol
Roberto Accurso
Marchese d'Obigny
Andrea Porta
Dottor Grenvil
Andrea Mastroni
Giuseppe
Nicola Pamio
Domestico di Flora
Ernesto Petti
Commissionario
Ernesto Panariello

Anche Irina Lungu trionfa nella Traviata della Scala

Dall’Anteprima Giovani del 4 dicembre, La traviata della Scala raccoglie a ogni replica successi incontrastati, anche in serate d’emergenza come quella di mercoledì sera.
Irina Lungu, giunta all’ultimo istante per sostituire Diana Damrau indisposta, è entrata con autorità nello spettacolo di Dmitri Tcherniakov e con grandissime qualità vocali nella linea musicale del Maestro Daniele Gatti, raccogliendo una vera ovazione da parte del pubblico.
Frutto tra i migliori della scuola di canto dell’Accademia della Scala, Irina Lungu canta nei più importanti teatri del mondo, è di casa al Metropolitan, e la sua Violetta è tra le più interessanti di oggi. La serata alla Scala lo ha dimostrato.

Milano, 19 dicembre 2013

CERCALA MIA SCALA
  English
Teatro alla Scala