print

Roméo et Juliette - Anteprima per i giovani

Nuova produzione Teatro alla Scala
In coproduzione con Deutsche Oper Berlin
In collaborazione con Opéra National de Paris

Durata spettacolo: 1 ora e 45 minuti

Il balletto in poche righeApri 
Ispirata dalla Sinfonia Drammatica di Hector Berlioz, Sasha Waltz, figura chiave della danza contemporanea, trae ispirazione dalla forza della musica per affrontare coreograficamente la storia degli amanti di Verona.

Esplorando i legami tra amore e morte, in una dimensione volutamente atemporale, il linguaggio emozionale e astratto di Sasha Waltz traduce le sfumature dell’opera di Berlioz. L’allestimento essenziale, bellissimo, esalta l’intensità drammatica.

Il Corpo di ballo si avvicina per la prima volta alla creatività teatrale e coreografica di Sasha Waltz che debutta alla Scala in una produzione che coinvolgerà tutte le masse artistiche, ballo orchestra e coro, in un connubio totale in scena di musica, canto e danza.

Direzione 

Coreografia
Sasha Waltz
Assistenti alla coreografia
Juan Kruz Diaz de Garaio Esnaola, Luc Dunberry, Renate Graziadei
Musica
Hector Berlioz
Direttore
James Conlon
Scene
Pia Maier Schriever, Thomas Schenk e Sasha Waltz
Costumi
Bernd Skodzig
Luci
David Finn

 

Mezzosoprano
Ekaterina Semenchuk
Tenore
Leonardo Cortellazzi
Basso
Nicolas Cavallier
Maestro del Coro
Bruno Casoni

Artisti ospiti 

Aurélie Dupont
Hervé Moreau

Cast 

Giulietta
Aurélie Dupont
Romeo
Hervé Moreau
Frate Lorenzo
Mick Zeni

e il Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Nelle recite inaugurali della nuova Stagione di balletto, Roméo et Juliette di Sasha Waltz avrà come protagonisti le due étoiles che hanno dato vita al debutto della coreografia all’Opéra di Parigi e per le quali il balletto è stato creato. Aurélie Dupont (nelle rappresentazioni del 19, 28 e 29 dicembre più l’Anteprima dedicata ai giovani del 16 dicembre) ritroverà il suo partner Hervé Moreau: la coppia di artisti è stata protagonista anche della recente ripresa di Roméo et Juliette all’Opéra nel maggio 2012, trasmessa in più di 200 cinema in Italia e in Europa.

Diversamente da quanto annunciato nell’aprile scorso, Roberto Bolle infatti non parteciperà alla produzione. Per difficoltà nell’armonizzare gli impegni dei protagonisti, Roberto Bolle ha valutato che i periodi di prove previsti non sarebbero stati sufficienti per permettergli di immergersi in modo totale in un nuovo stile. Per la Stagione 2012-2013 sono confermati i suoi successivi impegni alla Scala in Notre-Dame de Paris (febbraio 2013), Giselle (aprile 2013) e L’histoire de Manon (novembre 2013).



Con il sostegno di
Banca del Monte
CERCALA MIA SCALA
  English
Teatro alla Scala