print

La scala di seta

Gioachino Rossini

Progetto Accademia
In collaborazione con Accademia Teatro alla Scala
Nuova produzione
Produzione del Rossini Opera Festival di Pesaro
 

Dal 20 al 30 Settembre 2013

Durata spettacolo: 2 ore e 05 minuti inclusi intervalli

Cantato in italiano con videolibretti in italiano, inglese

L'opera in poche righeApri 
La farsa giovanile di Rossini ha un intreccio di origine francese che è più facile da vedere che da raccontare. Il soggetto è simile a quello de Il matrimonio segreto di Cimarosa, e ne è protagonista una certa Giulia che srotola dal balcone, col favore delle tenebre, una scala per far salire nella stanza il giovane Dorvil, sposato in segreto. Perché proprio di seta? Forse in attesa delle scale speleologiche di nylon. Il vecchio tutore della “ragazza” le sceglie un altro fidanzato, lei lo rifila a una cugina. C’è pure un servo spione che confonde tutti. Gelosie, malintesi, narcisismi, puntigli, fremiti, arrampicate multiple su per la scala e benedizione finale delle due coppie.

Lo spettacolo di Michieletto, già visto al "Rossini Opera Festival", è di fortissimo impatto visivo perché mostra la recitazione ripresa anche dall’alto, grazie a uno specchio inclinato, e obbliga gli interpreti a recitare a volte nel vuoto per il raggiungimento dell’effetto visivo. Per una vicenda tutta giocata su personaggi nascosti, lo svelamento bidimensionale è d’aiuto.

Direzione 

Direttore
Christophe Rousset
Regia
Damiano Michieletto
Scene e costumi
Paolo Fantin
Luci
Alessandro Carletti

CAST 

Dormont
Jaeyoon Jung
Giulia
Ludmilla Bauerfeldt (20, 23, 25, 27, 30)
Letiţia Viţelaru (21, 26)
Na Hyun Yeo (24, 29)
Lucilla
Valeria Tornatore (20, 23, 25, 27, 30)
Shin Je Bang (21, 24, 26, 29)
Dorvil
Maxim Mironov (20, 23, 25, 27, 30)
Carlos Cardoso (21, 24, 26, 29)
Blansac
Mikheil Kiria
Germano
Paolo Bordogna (20, 23, 25, 27, 30)
Vincenzo Taormina (21, 24, 26, 29)
CERCALA MIA SCALA
  English
Teatro alla Scala