Home –  Stagione 2019-2020 –  Balletto – 

Lo schiaccianoci (George Balanchine's The Nutcracker ®)

  • atto primo (21)
  • atto primo (19)
  • atto primo (25)
  • atto primo (17)
  • atto primo (1)
  • Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko (4)
  • al centro Martina Arduino (2)
  • atto secondo (2)
  • balanchine
  • Felix Korobov   ph Stanislavskij Theatre
Ph. Marco Brescia & Rudy Amisano
Dal 3 al 20 Ottobre 2020
Pëtr Il'ič Čajkovskij

Durata spettacolo: 2 ore e 05 minuti incluso intervallo

Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Ballo e del Coro di Voci Bianche dell'Accademia Teatro alla Scala

Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala

 

Produzione Teatro alla Scala

 

Coreografia

George Balanchine

© The George Balanchine Trust

Direttore Felix Korobov
Scene e costumi Margherita Palli
Luci Marco Filibeck

The performance of George Balanchine’s The Nutcracker® a Balanchine® Ballet, is presented by arrangement with The George Balanchine Trust and has been produced in accordance with the Balanchine Style® and Balanchine Technique® Service standards established and provided by the Trust.

 

IL BALLETTO IN POCHE RIGHE

 

Dopo lo straordinario successo del debutto nazionale e scaligero con il nuovo allestimento, raffinato e poetico, di Margherita Palli, torna in scena George Balanchine’s The Nutcracker®, tra le più famose produzioni del capolavoro di Čajkovskij, un balletto straordinario con scene emozionanti, di grande effetto, e un notevole dispiegamento di forze, del Corpo di Ballo e dei più piccoli allievi della Scuola, impegnati in gran numero. La meravigliosa coreografia si dispiega nei due atti, portandoci dalla realtà alla fantasia, affascinando anche i più piccoli con suggestione e incanto, stupore e magia. Il primo atto infatti introduce i personaggi - i bambini Stahlbaum, Marie e Fritz, il Signor Drosselmeier e suo nipote - e inizia anche il passaggio dalla realtà alla fantasia con il meraviglioso Valzer dei Fiocchi di Neve. Il secondo atto offre la trasformazione completa, entrati nel “Regno della Fata Confetto”. Affidata all’Orchestra dell’Accademia l’esecuzione musicale; sul podio torna Felix Korobov