Home –  Stagione 2018-2019 –  Opera – 

La traviata

  • La traviata ph Marco Brescia  502938MBDG
  • 166 K65A8819
  • K61A4097 Angel Blue
  • K61A4170 Angel Blue e Francesco Meli
  • Senza titolo 1
  • K61A4506 Placido Domingo e Angel Blue
  • K61A4687
  • K61A4669 Angel Blue e Francesco Meli
  • K61A4831
  • K61A4849 Angel Blue e Francesco Meli
  • 160 K65A8784
  • 183 K65A8929
  • 128 K61A6082
  • 090 K65A8454
  • 081 K65A8408
  • 027 K65A8245
  • 062 K65A8357
  • 010 K61A5645
  • 12 Myung Whun Chung ph Brescia e Amisano 531036MBDG
  • Armiliato Marco 003
  • cavani
  • Marina Rebeka  ph Dario Acosta
  • Francesco Meli K61A2061 ph Brescia e Amisano
  • Benjamin Bernheim by Christian Clavadetcher 5
  • Leo Nucci
  • domingo gallery
  • Chiara Isotton 1 2015
  • Alessandro Spina
  • Costantino Finucci
  • AB Photo 6 c Jack Hill
Dall'11 Gennaio al 17 Marzo 2019
Giuseppe Verdi

Durata spettacolo: 3 ore e 20 minuti inclusi intervalli

Coro, Corpo di Ballo e Orchestra del Teatro alla Scala

Produzione Teatro alla Scala

 

PRIMO ATTO 31 minuti / Intervallo 35 minuti / SECONDO ATTO I quadro 38 minuti / Pausa 9 minuti / II quadro 23 minuti / Intervallo 30 minuti / TERZO ATTO 35 minuti

Direttori

Myung-Whun Chung (gen., feb.) / Marco Armiliato (marzo)

Regia Liliana Cavani
Scene Dante Ferretti
Costumi Gabriella Pescucci
Coreografia Micha Van Hoecke
Luci Marco Filibeck

CAST

Violetta

Marina Rebeka (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)

Angel Blue (12, 14 e 17 mar.) 

Flora Chiara Isotton
Annina

Caterina Piva* (11, 13, 16, 20 gen; 2, 5, 8 feb; 12, 14, 17 mar.)

Francesca Manzo* (22, 27 gennaio)

Alfredo Germont

Francesco Meli (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 12, 14, 17 mar.)

Benjamin Bernheim (5 e 8 feb.)

René Barbera (2 febbraio)

Giorgio Germont

Leo Nucci (11, 13, 16, 20, 22, 27 gen; 2, 5, 8 feb.)

Plácido Domingo (12, 14 e 17 mar.)

Gastone Riccardo Della Sciucca
Barone Douphol Costantino Finucci
Marchese d'Obigny Antonio Di Matteo
Dr. Grenvil Alessandro Spina
Giuseppe Sergei Ababkin*
Domestico di Flora / Commissionario Jorge Martínez*
Solista per le danze del II Atto

Mick Zeni (11, 13, 16, 20, gen.)

Riccardo Massimi (2, 8 feb; 12 marz.)

Massimo Garon (22, 27 gen; 5 feb; 14, 17 marz.)

*Allievo dell'Accademia Teatro alla Scala

 

Sonya Yoncheva è costretta a cancellare le rappresentazioni de La traviata il 12, 14 e 17 marzo.
Il Teatro alla Scala ringrazia Angel Blue che si è resa disponibile a interpretare il ruolo di Violetta.

Angel Joy Blue è nata a Los Angeles dove ha compiuto i suoi studi musicali, completati da un master in canto alla UCLA. Si è imposta all’attenzione internazionale al concorso Operalia dl 2009 (Premio Zarzuela  e secondo premio per l’Opera) e nello stesso anno ha debuttato alla San Francisco Opera come Clara in Porgy and Bess, una parte che ha poi sostenuto anche con Simon Rattle e i Berliner Philharmoniker. L’anno seguente era Michaela in Carmen diretta da Zubin Mehta a Valencia. È stata Lulu al Festival di Edimburgo e poi Musetta e Mimì ne La bohème all’English National Opera. Al Teatro alla Scala ha debuttato nel 2015 come Musetta diretta da Gustavo Dudamel ed è tornata come Clara in Porgy and Bess diretta da Alan Gilbert nel 2016. Nel 2017 ha cantato ne Das Paradies und die Peri diretta da Daniele Gatti a Santa Cecilia e ha debuttato al Metropolitan come Mimì ne La bohème, parte che tra il 2015  e il 2019 ha sostenuto anche alla Semper Oper di Dresda, al Palau de la Musica di Valencia, all’Opera di Amburgo. A Dresda ha cantato anche la parte di Mytle Wilson ne Il Grande Gatsby di John Harbison. Ha presentato l’edizione 2015 dei BBC Proms. Nel gennaio 2019 si è alternata a Ermonela Jaho ne La traviata diretta da Antonello Manacorda al Royal Opera House Covent Garden ottenendo un forte successo personale. 
Nella prossima estate è attesa protagonista della nuova produzione di Tosca diretta da Daniele Rustioni al Festival di Aix-en Provence. Tornerà quindi al Metropolitan come Bess in Porgy and Bess

 

 

 

L'OPERA IN POCHE RIGHE
 

Il sontuoso allestimento firmato da Liliana Cavani per la regia, dal premio Oscar Dante Ferretti per le scene e da Gabriella Pescucci per i costumi, che nel 1990 riportò il titolo alla Scala sotto la direzione di Riccardo Muti, torna da gennaio a marzo in due smaglianti vesti musicali. Nelle date di gennaio e febbraio Myung-Whun Chung prosegue il percorso verdiano intrapreso alla Scala con Simon Boccanegra e Don Carlo con un cast formato da Marina Rebeka, oggi tra le interpreti di riferimento del ruolo, e Leo Nucci nella parte di Germont padre, mentre come Alfredo si alternano Francesco Meli, già applaudito accanto a Anna Netrebko nel 2017, e l’emergente Benjamin Bernheim. Nelle tre rappresentazioni di marzo sale sul podio Marco Armiliato con un altro cast di stelle: Angel Blue come Violetta e ancora Francesco Meli come Alfredo, mentre nella parte di Giorgio Germont ritorna alla Scala Plácido Domingo.