Home –  Stagione 2018-2019 –  Balletto – 

The Kabuki

  • The Kabuki 0332 photo Kiyonori Hasegawa
  • The Kabuki
  • TheKabuki13 no.0473Tsukamoto(photo Kiyonori Hasegawa)
  • TB4 TheKabuki 1645[Berlin10 ÄBëeJean Paul Raabe]
  • KHS 7246 photo Kiyonori Hasegawa
  • 16 10The Kabuki  Mizuka Ueno KHS 5518 photo Kiyonori Hasegawa
  • 16 10 The Kabuki  Dan Tsukamoto KHS 5686 photo Kiyonori Hasegawa
  • Maurice Béjart    ph Lelli e Masotti Teatro alla Scala 2
Ph. Kiyonori Hasegawa
13, 14 Luglio
Toshiro Mayuzumi

Durata spettacolo: 2 ore e 13 minuti incluso intervallo

Tokyo Ballet Company

Musica su base registrata

 

PRIMO ATTO 68 minuti/ Intervallo 25 minuti/ 40 minuti

 

Musica Toshiro Mayuzumi
Coreografia Maurice Béjart
Scene e costumi Nuno Côrte-Real
CAST  
Yuranosuke

Dan Tsukamoto (13 lug.)

Yasuomi Akimoto (14 lug.)

Tadayoshi

Katsuhiro Nagata (13 lug.)

Mao Morikawa (14 lug.)

Enya Hangan

Yasuomi Akimoto (13 lug.)

Yuki Higuchi (14 lug.)

Kaoyo Gozen

Mizuka Ueno (13 lug.)

Haruka Nara (14 lug.)

Rikiya

Riku Takashi 

Morono

Mao Morikawa (13 lug.)

Dan Tsukamoto (14 lug.)

Bannai

Junya Okazaki (13 lug.)

Shuntaro Ifuku (14 lug.)

Kampei

Arata Miyagawa (13 lug.)

Shoma Ikemoto (14 lug.)

Okaru

Mamiko Kawashima (13 lug.)

Kanaki Oki (14 lug.)

Kampei (Modern)

Yuki Higuchi (13 lug.)

Kosuke Wada (14 lug.)

Okaru (Modern)

Natsumi Kishimoto (13 lug.)

Akira Akiyama (14 lug.)

Sadakuro

Yuichi Sugiyama (13 lug.)

Junya Okazaki (14 lug.)

Yakushiji

Kosuke Wasa (13 lug.)

Katsuhiro Nagata (14 lug.)

Ishido

Hiroki Miyazaki (13 lug.)

Tsukasa Okazaki (14 lug.)

Yujo

Yurika Mikumo (13 lug.)

Hitomi Kaneko (14 lug.)

Yoichibei Mao Yamada 
Okaya Akimi Denda
Osai

Haruka Nara (13 lug.)

Emi Masamoto (14 lug.)

Variation 1

Yuichi Sugiyama (13 lug.)

Junya Okazaki (14 lug.)

Variation 2

Shuntaro Ifuku (13 lug.)

Araat Miyagawa (14 lug.)

 

IL BALLETTO IN POCHE RIGHE


Torna alla Scala il prestigioso Tokyo Ballet, una delle più importanti compagnie internazionali. Fondato nel 1964, ensemble accademico in grado di proporre al pubblico giapponese il grande repertorio classico, diffondendo una cultura europea facendola propria, è richiestissimo a livello internazionale anche per la ricchezza dei suoi programmi, che affiancano titoli moderni e neoclassici a creazioni originali di maestri del ventesimo secolo quali Maurice Béjart, John Neumeier e Jiří Kylián. Le relazioni della Scala con il Giappone hanno portato a una costante presenza alla Scala del Tokyo Ballet, dal 1986 fino al 2010, quando proprio alla Scala si è voluto celebrare la settecentesima recita in tournée all’estero, con una rappresentazione straordinaria di The Kabuki. Accanto a un trittico che celebra dunque il vasto repertorio della compagnia omaggiando tre grandi nomi del ventesimo secolo attraverso titoli come Serenade di Balanchine, Dream Time di Kylián e il capolavoro béjartiano Le Sacre du printemps, The Tokyo Ballet torna alla Scala proprio con The Kabuki, tra i più noti e acclamati, che Maurice Béjart destinò proprio a questa Compagnia, eletta dal grande coreografo a depositaria di molti suoi capolavori e di creazioni.


The Kabuki nasce da una stretta collaborazione fra Maurice Béjart, il celebre compositore Toshiro Mayuzumi e The Tokyo Ballet. Fin dal clamore della sua prima assoluta, a Tokyo nel 1986, questa creazione divenne parte essenziale del repertorio della Compagnia, che la ha danzata in 16 paesi per un totale di 197 recite. La coreografia è basata sulla celebre pièce kabuki "Kanadehon Chushingura", che narra la storia di 47 samurai durante il XVIII secolo, sebbene con alcune licenze poetiche come il viaggio nel tempo dell’eroe tragico Yuranosuke. Una fusione dinamica e innovativa fra la tradizione delle arti performative giapponesi, il kabuki, lo spirito samurai e il balletto, e certamente uno dei capolavori di Béjart.