Home –  Stagione 2016-2017 –  Balletto – 

Sogno di una notte di mezza estate

  • DIVERTISSEMENT II ATTO   CORPO DI BALLO
  • george balanchine alla Scala   archivio Scala foto Erio Piccagliani 131554PIN RIDOTTA
  • sogno  corpo di Ballo del Teatro alla Scala ph Brescia IMG 1477 Ridotta
Ph. Marco Brescia
Dal 28 Giugno al 22 Luglio 2017
Felix Mendelssohn-Bartholdy

Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

Con la partecipazione degli Allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala

Soliste del Corso di Perfezionamento per Cantanti Lirici dell'Accademia Teatro alla Scala

Coro di Voci Bianche dell'Accademia Teatro alla Scala 

Orchestra dell'Accademia Teatro alla Scala

 

Produzione Teatro alla Scala 

 

 

Durata spettacolo: 2 ore e 10 minuti incluso intervallo

Musica Felix Mendelssohn-Bartholdy
Coreografia

George Balanchine

©The George Balanchine Trust 

Ripresa da Patricia Neary
Direttore  David Coleman
Scene e costumi Luisa Spinatelli

IL BALLETTO IN POCHE RIGHE

Tra giugno e luglio tornerà in scena alla Scala un mondo popolato di elfi, fate, farfalle, scaramucce e incantesimi, smarrimenti e riappacificazioni: Titania e Oberon, gli amanti, Puck, Bottom… la magia di una notte fatata uscita dalla fantasia di Shakespeare e la perfezione geometrica dello stile di George Balanchine.
Il suo Sogno di una notte di mezza estate e il Balletto della Scala hanno un destino internazionale indissolubilmente legato: con questo balletto, nato a New York nel 1962, la compagnia ha fatto davvero il giro del mondo, e grazie all’interpretazione e all’allestimento scaligero del 2003 con scene e costumi di Luisa Spinatelli il Sogno balanchiniano è tornato a vivere più splendente che mai: non un restauro - è stato detto - ma quasi una rinascita.
Oggi, dopo aver fatto la sua prima apparizione grazie al Balletto scaligero in Messico, Brasile, Cina, Germania, Turchia, Cipro, Grecia, Russia, Danimarca, il Sogno ritorna finalmente alla Scala con la musica di Mendelssohn diretta da David Coleman.