Home –  Opera – 

Aida

Ph. Marco Brescia & Rudy Amisano
Dal 15 Febbraio al 15 Marzo 2015
Giuseppe Verdi

Orchestra e Coro del Teatro alla Scala

Allievi della Scuola di Ballo dell'Accademia Teatro alla Scala


Nuova produzione Teatro alla Scala 

Durata spettacolo: 3 ore e 20 minuti incluso intervallo

 

Direttore Zubin Mehta
Regia Peter Stein
Scene Ferdinand Woegerbauer
Costumi Nanà Cecchi
Luci Joachim Barth
Coreografia Massimiliano Volpini

Cast 

Il Re Carlo Colombara
Amneris Anita Rachvelishvili
Aida Kristin Lewis;
Maria José Siri (15 mar.)
Radamès Massimiliano Pisapia (15 feb.);
Fabio Sartori (18, 21, 24 feb.; 1, 11, 15 mar.)
Ramfis Matti Salminen
Amonasro George Gagnidze (15, 18, 21, 24 febb.; 1 mar.)
Ambrogio Maestri (11, 15 mar.)
Sacerdotessa Chiara Isotton

L'opera in poche righe

Sospesa tra il gigantismo e la solitudine, un esotismo spettacolare e un’orchestrazione seducente e modernissima, Aida è un titolo centrale nella programmazione di un grande Teatro. Alla Scala, dopo la sfarzosa proposta zeffirelliana per il 7 dicembre 2006 e la ripresa dell’edizione storica, sempre di Zeffirelli, con le scene dipinte magistralmente da Lila De Nobili, la sublime fiaba archeologica senza lieto-fine viene presentata nello spettacolo di due grandi maestri come Zubin Mehta e Peter Stein. Il regista tedesco naturalizzato italiano, che ha anche una formazione musicale (suonava il violino), ha promesso “eine ganz intime Aida”, un’Aida totalmente intima. Per l’opera lirica per eccellenza torna sul podio scaligero Zubin Mehta, che generosamente sostituisce il grande Lorin Maazel recentemente scomparso.