Home page > Scopri > Teatro > Corpo di ballo > Massimo Murru

print

Massimo Murru

Primo ballerino étoile

Nasce a Milano dove inizia a studiare danza alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala diplomandosi nel 1990. Nello stesso anno entra a far parte del Corpo di Ballo. Viene promosso primo ballerino nel 1994 dopo la sua prima recita come interprete principale in L'histoire de Manon di Kenneth MacMillan. Da allora ha interpretato i principali ruoli del repertorio classico: Lo schiaccianoci (Nureyev, Poliakov, Hynd), Il lago dei cigni, La Bella addormentata e Cenerentola di Rudolf Nureyev, Giselle (Bart, Rouanne, Guillem, Ek), La Sylphide di Peter Schaufuss, La bayadère di Natalia Makarova, Romeo e Giulietta di Kenneth Mac Millan e Études di Harald Lander. Protagonista inoltre di La vedova allegra di Ronald Hynd con Carla Fracci e Susan Jaffe, Il rosso e il nero di Uwe Scholz, La bisbetica domata di John Cranko, Winter Dream di Kenneth MacMillan, Marguerite et Armand, A Month in the Country, Ondine di Frederik Ashton, Agon, Apollo, I Quattro Temperamenti, Sogno di una notte di mezza estate di George Balanchine.

Diventa uno degli interpreti preferiti di Roland Petit che gli affida numerosi titoli del suo repertorio: Carmen, Il pipistrello con Alessandra Ferri, Proust, ou Les intemittences du coeur, Notre-Dame de Paris che lo porta a danzare, prima étoile italiana ospite, all'Opéra di Parigi. Per lui Petit firma numerose creazioni: Chéri, con Carla Fracci ripreso poi con Altinai Asylmuratova e Dominique Khalfouni, Bolero, su musica di Maurice Ravel, Le lac de cygnes et ses maléfices e l'assolo Les feuilles mortes. Mats Ek gli affida il ruolo di Albrecht in Giselle e per il debutto della sua Carmen nel repertorio del Royal Ballet, quello di Don José, con Sylvie Guillem al Covent Garden di Londra. Al Teatro alla Scala è protagonista di Daphnis et Chloé di John Neumeier e della creazione Quartetto di William Forsythe.

Oltre alla Scala e ai maggiori teatri italiani, Buenos Aires, Sidney, Melbourne, New York, Los Angeles, Londra, Berlino, Parigi, Città del Messico sono le principali città che lo hanno visto protagonista sulle scene. E' artista particolarmente apprezzato dal pubblico giapponese che ha avuto modo di applaudirlo in numerose edizioni del World Ballet Festival e in porduzioni a fianco di Alessandra Ferri e Sylvie Guillem. Nel dicembre 2003 è nominato étoile del Teatro alla Scala. Nel marzo 2004 è invitato, nell'ambito del quarto Festival Internazionale di Balletto a danzare La Bella addormentata al Teatro Kirov di San Pietroburgo accanto a Diana Vishneva.

CERCALA MIA SCALA
  English
Teatro alla Scala