Home –  La Scala –  Chi siamo – 

Maria Di Freda

© Fotografia di Graziella Vigo

Direttore Generale del Teatro alla Scala

Inizia giovanissima, nell’aprile 1973, la sua collaborazione con il Teatro alla Scala, sotto la Sovrintendenza di Paolo Grassi.

Dopo una carriera sviluppatasi con responsabilità sempre crescenti nell’area dei Sistemi Informativi del Teatro, nel 1991 è nominata dal Consiglio d’Amministrazione Direttore del Personale e dell’Organizzazione.

Nel 1994 le viene conferito l’ulteriore incarico di Assistente del Sovrintendente. In tale veste collabora fattivamente sia alla fase di approfondimento e studio del nuovo modello istituzionale del Teatro alla Scala, sia al successivo processo di trasformazione da Ente Autonomo in Fondazione di Diritto Privato, concretizzatosi il 16 novembre 1997, a seguito dell’emanazione della Legge delega (Legge n. 549/1995) e del successivo decreto di attuazione, istitutivo delle Fondazioni Liriche (Decreto Legislativo n. 367/1996).

Negli stessi anni partecipa in sede istituzionale con il Comune di Milano alla concretizzazione del progetto di restauro e ristrutturazione della Sede Storica del Teatro alla Scala, di realizzazione del nuovo Teatro degli Arcimboldi, sede temporanea dell’attività scaligera durante il periodo dei lavori, e dei nuovi Laboratori Teatrali nell’area industriale ex-Ansaldo.

Dal luglio 1996 è rappresentante del Teatro alla Scala per la Consulta Regionale per i Problemi della Musica.

Nell’ottobre 1998 il Consiglio d’Amministrazione definisce il nuovo modello organizzativo della Fondazione. In tale contesto è nominata Direttore dei Rapporti Istituzionali.

Dal 2000 al 2002 le viene di nuovo attribuito ad interim anche l’incarico di Direttore del Personale e dell’Organizzazione e la responsabilità del coordinamento delle operazioni per il trasferimento dell’attività del Teatro alla Scala presso il Teatro degli Arcimboldi, che viene inaugurato il 19 gennaio 2002.

Nel 2003 le viene attribuita la responsabilità del coordinamento di tutte le Direzioni del Teatro per ogni attività connessa al rientro del Teatro alla Scala nella Sede Storica, curando i rapporti della Fondazione con la Direzione dei Lavori di Restauro e Ristrutturazione e con il Comune di Milano. Il Teatro, nel rispetto della tempistica programmata, viene inaugurato il 7 dicembre 2004.

Sin dai primi Anni Novanta ha la responsabilità delle tournée del Teatro alla Scala. Da allora sono stati realizzati 68 progetti all’estero in 28 Paesi (Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Cina, Cipro, Danimarca, Egitto, Francia, Germania, Ghana, Giappone, Grecia, Inghilterra, Israele, Kazakistan, Lussemburgo, Messico, Oman, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera, Turchia e U.S.A.) per 310 rappresentazioni (67 d’opera, 202 di balletto e 41 concerti). Intensa anche l’attività in Italia, con 77 progetti per 229 aperture di sipario.

Il 18 febbraio 2008 è nominata Direttore Generale del Teatro alla Scala.

Il 18 giugno 2010, in occasione della XXII edizione del prestigioso Premio Marisa Bellisario, dal titolo Donne motore per lo sviluppo, le viene assegnata la Mela d’Oro, premio speciale per la Cultura.

Il 16 giugno 2013 riceve il Premio “Milano Produttiva”, riconoscimento tradizionalmente conferito dalla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano alle imprese e ai lavoratori che si sono distinti nella loro storia professionale per il “forte e significativo contributo alla crescita e allo sviluppo dell’economia locale e del Paese”.