print

Don Chisciotte

Rudolf Nureyev

Prima delle Prime

“Nureyev e il fuoco della danza


Ridotto dei palchi "A. Toscanini"
Mercoledì 11 settembre 2014 ore 18
Ingresso libero fino ad esaurimento posti


Scintillante di tecnica e temperamento, dal 17 al 27 settembre torna in scena Don Chisciotte di Rudolf Nureyev, tra i più famosi e amati classici del repertorio. Con Nureyev in scena, il balletto approda alla Scala nel 1980 e da allora ha spesso rappresentato la compagnia scaligera anche in tournée. Alla Scala torna dopo quattro anni: le ultime rappresentazioni risalgono infatti al 2010. 

Al centro del balletto la storia d’amore della giovane Kitri e del barbiere Basilio che si incrocia con le avventure cavalleresche di Don Chisciotte e Sancho Panza, con il respiro di un’opera buffa o di una piéce della Commedia dell’Arte. Tra folklore spagnolo, danze di gitani e l’incanto del regno delle Driadi, verve ma anche superba tecnica sono richieste agli interpreti e soprattutto ai due protagonisti, nelle variazioni fino al gran pas de deux finale che celebra il trionfo dell’amore fra Kitri e Basilio: una vera prova di bravura per gli artisti scaligeri e i guest che si alterneranno in scena: Tamara Rojo con Ivan Vasiliev, Natalia Osipova con Leonid Sarafanov.


Nel panorama artistico e creativo del Novecento, dopo Nijinskij è stato senza dubbio proprio Rudolf Nureyev ad aver rivoluzionato, sia come danzatore sia come coreografo, la visione della danza maschile: così commenta Francesca Pedroni che nell’incontro dedicato a Don Chisciotte, racconterà, attraverso questo balletto, la rivisitazione spumeggiante, coreografica e interpretativa, di un divo che con la Scala ha avuto un formidabile rapporto artistico. 

Giornalista e critico di danza del quotidiano Il manifesto, Francesca Pedroni è autore e regista di documentari sulla danza per il canale televisivo Classica HD (Sky, canale 138) per il quale cura dal 2007 la serie di programmi “Danza in Scena” dedicata a grandi artisti della scena italiana e internazionale;  tra gli ultimi titoli prodotti anche Vita da spinazitt, sulla Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. Nel 2013/2014 ha curato inoltre come autore insieme al regista Giovanni Giommi la serie televisiva Talenti!, format di 30 puntate, prodotto da Classica HD e dedicato all’Accademia Teatro alla Scala. Tra le sue pubblicazioni la monografia Alwin Nikolais per i tipi dell’Epos di Palermo, Album di compleanno 1813 -2013 La Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala da cui è nata la mostra iconografica presentata al CDI di Milano, realizzata con il sostegno dell’Accademia e dalla Fondazione Bracco. È docente dal 2001 di Storia del balletto e della danza alla Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. 

CERCALA MIA SCALA
 
Teatro alla Scala